Bookmaker artbetting.co.uk - Bet365 review by ArtBetting.co.uk

Bookmaker artbetting.gr - Bet365 review by ArtBetting.gr

Germany bookmaker bet365 review by ArtBetting.de

Premium bigtheme.net by bigtheme.org

Icona e preghiera, l’ultimo libro di Angelo Vaccarella

Antonio Calisi 28 aprile 2018 Commenti disabilitati su Icona e preghiera, l’ultimo libro di Angelo Vaccarella
Icona e preghiera, l’ultimo libro di Angelo Vaccarella

È nelle librerie, anche on-line, dal mese di aprile 2018 l’ultima pubblicazione di Angelo Vaccarella Icona e preghiera – Esercizi spirituali con la parola dipinta (Bibbia e catechesi) a cura delle Edizioni Dehoniane Bologna, euro16,00.

Spesso negli esercizi spirituali viene proposto un brano della Sacra Scrittura o una meditazione dei Padri della Chiesa o dei santi. Questo libro, piuttosto, vuole recuperare l’antica tradizione che insegnava ad ascoltare non solo la Parola di Dio, ma ugualmente a contemplare l’immagine, per fare la medesima esperienza degli apostoli sul monte Tabor, i quali furono testimoni del mistero della trasfigurazione.

Prima di essere «scritta» sulla tavola di legno, l’icona è concepita nella preghiera e nel silenzio e il suo fine è di condurre l’orante ad una profonda esperienza personale di Dio, per poi ritornare a immergersi nella vita quotidiana trasformato dallo Spirito Santo. L’icona perciò guida il nostro cuore e la nostra mente, dal visibile all’Invisibile, dalla terra al cielo, dal tempo finito all’eternità.

Il volume si presenta come un vero e proprio manuale, utilizzando schemi per guidare la preghiera personale e comunitaria, aiutando a contemplare ben 17 icone, principalmente le feste più importanti dell’anno liturgico.

Angelo Vaccarella è iconografo, saggista e scrittore di diverse pubblicazioni sull’iconografia e sulla spiritualità delle icone. Dal 1980 assieme alla moglie ha intrapreso il cammino neocatecumenale; da oltre trent’anni propone corsi di iconografia ed esercizi spirituali con le icone rivolte a laici e a comunità religiose in diverse parti d’Italia.

Antonio Calisi

Comments are closed.