Gargano, la Puglia che non ti aspetti

Ospiti della 37^ puntata di “che Impresa-Istruzioni per l’uso”, trasmissione televisiva condotta da Antonio Curci, Antonella Silvestri  (Membro della Commissione Regionale della sez. Turismo di Confindustria e Titolare del villaggio Ecosostenibile Cala Molinella di Vieste) e Maria Pia Liguori (Presidente Piccola Industria Confindustria Foggia e Project Leader presso “Red Hot” Srl).

 

Passeggiata sul Gargano

Ascolta.

Il moto delle onde che frangono la costa,

il canto del gabbiano che sorvola il mare,

il fruscio di eolo che attraversa le fronde dei pini marittimi.

Guarda.

il bianco delle nuvole che corrono lontano,

il giallo della vegetazione riarsa,

il blu meraviglioso dell’adriatico.

Odora.

gli agrumi perenni nei campi,

la resina eterna sui monti,

la marea perpetua sui lidi.

Senti.

i raggi bollenti del sole sulla pelle,

la sabbia finissima sotto i tuoi piedi,

la terra fertile nelle tue mani.

Canta.

una lingua antica,

vecchie nenie e leggende,

la bellezza di questa terra per sempre.

 

È il canto di Federica Venuto che celebra la bellezza di una terra antica e ancora incontaminata: il Gargano, lo sperone d’Italia.

Il Gargano possiede alcune delle spiagge più belle della Puglia.

La varietà della sua costa consente escursioni in barca per ammirare l’intero litorale, dall’isola del Varano a Mattinata, con soste nelle sue meravigliose calette o nelle sue suggestive grotte. Si possono ammirare i famosi trabucchi, vecchie e affascinanti costruzioni da pesca che oggi costituiscono un patrimonio monumentale.

Il Gargano è terra di grande spiritualità, ma anche di esoterismo, una terra che racchiude in sé segreti ancestrali e simbologie tutte da scoprire, con il loro carico di storie, miti e leggende.

E poi il Parco Nazionale del Gargano, la Foresta Umbra, le foreste costiere con pini e lecci, mandorli, aranci e ulivi e la vegetazione della Macchia.

I suggestivi paesi dai vicoli tortuosi e le ripide salite, le case bianche di Vieste, Peschici e Mattinata. La bellezza naturale del Gargano è ancora tutta da scoprire. Per non parlare dello splendore delle Tremiti, un vero forziere di bellezza naturalistica, impreziosito da un fondale incontaminato di straordinario fascino.

Questa terra straordinaria ha davanti a sé una sfida che deve necessariamente vincere. Questa sfida passa attraverso tre punti fermi: innovazione imprenditoriale, sostenibilità e turismo slow.

Passare le vacanze nel Gargano sarà sicuramente un’esperienza che lascerà un segno anche nell’anima!

Maria Raspatelli

© Riproduzione Riservata
Antonio Curci

Antonio Curci

Direttore Responsabile

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: