Facebook censura Mario Adinolfi perché tutela la famiglia?

mario-defaultMario Adinolfi, il popolare blogger e già parlamentare italiano, è stato escluso da Facebook e la pagina dedicata al suo ultimo libro Voglio la Mamma, da sinistra contro i falsi miti di progresso è stata censurata. Una decisione dell’amministrazione del social network, che ha causato indignazione e preoccupazione per il movimento Manif Pour Tous Italia.
Mario Adinolfi utilizzava Facebook per promuovere il suo libro dedicato agli argomenti sul matrimonio omosessuale, l’utero in affitto, il diritto di ogni bambino ad avere una mamma e un papà, idee manifestate sempre nel rispetto di chiunque.
“Il grave episodio – si legge in una comunicazione ufficiale di Manif Pour Tous Italia – conferma su tutta la linea quanto andiamo dicendo da tempo: sulle tematiche legate alla famiglia, al matrimonio e alla filiazione chi non concorda con certe lobby dell’attivismo gay è sistematicamente silenziato, dileggiato, censurato”. In questo clima – si conclude la nota – “la vicina approvazione al Senato della legge così detta ‘anti-omofobia’ non è che un ulteriore e ancor più serio motivo di preoccupazione per la libertà d’opinione di ciascuno”.

Antonio Calisi

© Riproduzione Riservata
Antonio Calisi

Antonio Calisi

Direttore Editoriale

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: