Ennio Morricone entra nella Walk of Fame

originalL’ennesimo premio incassato dal Maestro Ennio Morricone. La stella numero 2.574 col suo nome sulla Walk of Fame, la celebre Boulevard degli artisti di Hollywood.

Alla cerimonia, svoltasi a Los Angeles, accolto da una standing ovation, il musicista romano ha mostrato soddisfazione e commozione. “Mai avrei pensato che il mio lavoro sarebbe stato valorizzato da tante persone, ma ho sempre saputo che sarei stato a servizio dell’arte”, ha detto in italiano il maestro 87enne. È l’ottavo italiano ad avere questo onore dopo Anna Magnani, Sophia Loren, Rodolfo Valentino, Enrico Caruso, Arturo Toscanini, Bernardo Bertolucci e Andrea Bocelli.

“Devo cercare di realizzare una colonna sonora che piaccia sia al regista che al pubblico, ma che soprattutto deve piacere anche a me, perché altrimenti non sono contento. Io devono essere contento prima del regista” ha commentato durante il suo discorso Morricone. “Il regalo più grande che ho ricevuto facendo questo film è l’amicizia con il maestro Morricone”, lo ha detto Quentin Tarantino, partecipando alla cerimonia in onore del compositore italiano. “Ho realizzato solo di recente che nella mia infinita collezione di dischi, Morricone è più presente di Elvis, Bob Dylan e i Beatles”, ha detto il regista americano.

Intanto il conto alla rovescia sta per terminare e stanotte il Dolby Theater di Los Angeles ospiterà la Notte degli Oscar, a cui parteciperà Tarantino con il suo ultimo film, The Hateful Eight, insieme con Morricone, che ne ha realizzato la colonna sonora. Dopo le aspre polemiche sulla mancanza di nomination a registi e attori neri è arrivato il momento delle sentenze. Tra boicottaggi annunciati e superfavoriti della vigilia è finalmente arrivata la notte dei verdetti e si spera che l’unico italiano in gara (Non essere cattivo di Claudio Caligari non è rientrato nella cinquina dei film stranieri) porti in patria la statuetta.

Ilaria Sinopoli

© Riproduzione Riservata
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: