Bookmaker artbetting.co.uk - Bet365 review by ArtBetting.co.uk

Bookmaker artbetting.gr - Bet365 review by ArtBetting.gr

Germany bookmaker bet365 review by ArtBetting.de

Premium bigtheme.net by bigtheme.org

Cristina Marsi alla Japigia1-Verga con “Dall’altra parte della paura”

Antonio Curci 18 aprile 2017 Commenti disabilitati su Cristina Marsi alla Japigia1-Verga con “Dall’altra parte della paura”
Cristina Marsi alla Japigia1-Verga con “Dall’altra parte della paura”

Mercoledì 19 aprile, alle 16.15, nel plesso Don Orione, nell’ambito del progetto Il Nostro Mercoledì Letterario, l’I.C. Japigia1-Verga presenta agli alunni e ai genitori delle classi I della scuola secondaria di primo grado,  il libro “DALL’ALTRA PARTE DELLA PAURA” Fasidiluna edizioni che tratta l’attualissimo argomento del bullismo.

Interverranno l’autrice, Cristina Marsi e la Dirigente Scolastica Patrizia Rossini.

Povero stupido – mi disse Luigi. Non eravamo ancora entrati a scuola, camminavo per i fatti miei sul marciapiede dall’altra parte della strada, per evitare ogni contatto con loro, quelle bestie che si credevano dei. Povero sutpido neanche tanto offensivo, abbastanza blando come saluto, niente di grave, ma ecco il buongiorno che mi arrivò in faccia. Pronto e ben servito per darmi la carica giusta.

Luca è un ragazzino con qualche pelo di troppo, i denti sporgenti e gli occhiali spessi. Fatica a integrarsi nella nuova scuola, e viene preso di mira da tre bulli. Tutto gli sembra nero intorno, finché non individua qualcun altro che ha i suoi stessi problemi. Si tratta di Margherita, una ragazzina che pare la miniatura di Mortisia Addams e ha un debole per la poesia e la creazione di video. Lei viene tiranneggiata da tre bulle. Con un po’ di titubanza Margherita e Luca fanno amicizia, poi al gruppetto si unisce un terzo ragazzo di nome Filippo, anche lui se la vede male con i bulli. Ciò che accomuna i tre è una spiccata propensione per le creazioni artistiche e sarà anche quello che li salverà. “Dall’altra parte della paura” è un romanzo moderno e quanto mai attuale, pensato per i ragazzi e che pone l’attenzione su un problema, quello del bullismo e dell’emarginazione, sempre più diffuso e sempre più difficile da estirpare. Età di lettura: da 12 anni.

Comments are closed.