Bari, Il gruppo “Sottosopra” contro il bullismo al parco 2 giugno

locandina non si muore per discriminazioneMartedì 11 maggio 2016 dalle ore 9.00 alle ore 13.00 presso il parco 2 giugno a Bari il gruppo cittadino barese del movimento Save the children Italia “Sottosopra”, specializzato nei problemi adolescenziali, dopo aver coinvolto gli studenti di tutta Italia nella campagna “Non si muore per discriminazione”, ha organizzato una giornata di mobilitazione delle scuole contro ogni forma di bullismo. Il gruppo all’inizio ha avuto un grande sostegno da parte degli studenti di Bari, con una successiva partecipazione di adulti e ragazzi di tutta Italia. Il suo fine è combattere e cercare di far applicare i propri diritti e ogni anno si sviluppa un tema in base alle esigenze più sentite.
I ragazzi hanno organizzato laboratori con la collaborazione di esperti esterni ed interni tra cui un laboratorio di yoga contro il bullismo, ludopedagogia sulla diversità, videomaking, confronto con gli esperti sulle tematiche del bullismo, composizione di opere d’arte a staffet. Per la partecipazione gli studenti sono stati esonerati dalla lezione mattutina tramite attestato di partecipazione e hanno presentato la loro risposta a questa crescente problematica adolescenziale tramite performance musicali in acustico, elaborati di scrittura creativa, elaborati di arti visive e fotografiche.
Una giornata ben riuscita, volta alla diretta partecipazione dei giovani, promotori in prima persona per la sensibilizzazione a questa tematica in maniera coinvolgente ed innovativa.

Martina Ragone

© Riproduzione Riservata
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: