Associazione Lorenzo Risolo: all’asta abbigliamento Ferrari autografato da Alonso e Raikkonen

Così i campioni della F1 danno una mano alla salentina “Associazione Lorenzo Risolo”

ALRI campioni di F1 Fernando Alonso (prima del “divorzio”) e  Kimi Räikkönen hanno autografato alcuni capi di abbigliamento Ferrari a sostegno di ALR – Associazione Lorenzo Risolo con l’autorizzazione a ricavare fondi a favore dei progetti e della nobile mission dell’organizzazione salentina.

Sembra un episodio di“Braccialetti rossi” e chissà se un giorno, vista l’assonanza del tema e la “pugliesità” che li accomuna, non ci sarà un incontro tra la produzione della serie tv di successo e la famiglia Risolo che anima, insieme ai tanti sostenitori, le attività e l’impegno dell’associazione.

Per meglio far fruttare l’eccezionale opportunità, ALR ha deciso di indire un’asta benefica e mettere “in pista” un cappellino ed una t.shirt da ragazzidella Ferrari, autografati da entrambi i campioni, cosa alquanto rara. Per gli aspetti tecnici dell’asta, si è rivolta all’organizzazione internazionale Charity Stars la quale ha accettato di buon grado la proposta dell’associazione e da ieri è possibile partecipare all’asta pubblica. La scadenza delle offerte è fissata per le ore 18.30 di martedì 3 marzo.

Il 4 settembre 2014, presso l’autodromo di Monza, Fernando Alonso ha dato una vera prova di grandezza d’animo e di sensibilità fuori dal comune. Quando ha saputo della presenza della famiglia Risolo, venuta appositamente dal lontano comune di Trepuzzi (Le) nel Salento, ha voluto conoscerla di persona e, nella commozione più completa, ha confessato di aver sperato tanto in un risvolto diverso della vicenda di Lorenzo e di poterlo rivedere lì, al suo fianco. Queste le sue parole: «Sono sicuro che Lorenzo è qui, accanto a me, a tifare con tutte le sue forze».

L’Associazione ALR nasce il 14 Gennaio 2014 e prende il nome da Lorenzo, colpito  all’età  di 13 anni da un tumore maligno, che ha portato avanti la sua lotta contro la malattia per un anno con grandissimo coraggio e determinazione. Proprio dalla determinazione di Lorenzo è nato il desiderio della famiglia, di voler fornire un aiuto concreto a chi vive questo difficile percorso. L’Associazione promuove e organizza manifestazioni, incontri, tornei di beneficenza, ed ogni altra iniziativa il cui ricavato vada a sostegno immediato e diretto alle famiglie e ai bambini. Portando avanti quelli che erano i sogni e le passioni di Lorenzo, intende dare l’opportunità ai bambini malati di avere una parentesi di gioia che faccia dimenticare per qualche ora il grande dolore che devono accettare, per questo organizza gite, eventi, feste e tutto ciò che possa contribuire a mantenere un bambino nelle sue condizioni di umore e serenità migliori. Inoltre dà supporto ai medici dell’Oncoematologia pediatrica dell’Ospedale “Cardinale Panico” di Tricase impegnandosi a garantire l’aggiornamento scientifico attraverso abbonamenti a banche dati internazionali e partecipazione a convegni. L’associazione si propone, in maniera indiretta, a contribuire al miglioramento delle procedure terapeutiche nelle patologie dei tumori dell’età pediatrica ed adolescenziale. Può inoltre agevolare le famiglie dei piccoli pazienti ad avere, nel periodo di cura, sostegno e aiuto di carattere pratico anche per eventuali spostamenti in altri centri. L’associazione può inoltre organizzare eventi o giornate dedicate al divertimento affinché i bambini e le loro famiglie possano passare qualche ora lieta lontana dal dolore e dalla sofferenza che la malattia inevitabilmente comporta.

© Riproduzione Riservata
Antonio Curci

Antonio Curci

Direttore Responsabile

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: