Alessandro Siani torna al cinema con Mister Felicità

misterfelicita-900x500

Alessandro Siani è Mister Felicità. Il comico napoletano apre il nuovo anno cinematografico con la sua terza regia, che lo vede inoltre interprete al fianco di Diego Abatantuono, Carla Signoris, Elena Cucci e Cristiana dell’Anna in una commedia sentimentale ispirata dalla crisi economica e morale del nostro Paese. Dal 1 gennaio in sala in 600 copie.

Al centro della storia c’è Martino (Alessandro Siani), giovane napoletano debosciato che vive principalmente in Svizzera, ospite sul divano della sorella Caterina (Cristiana Dell’Anna). Martino non fa altro che lamentarsi, ma quando un incidente costringe all’immobilità la sorella deve rimboccarsi le maniche e si ritrova così costretto a lavorare al posto di Caterina come uomo delle pulizie nella ricca casa-studio del dottor Guglielmo Gioia (Diego Abatantuono), mental coach specializzato nello spronare l’alta società nel segno del “pensa positivo”. Ma Martino durante l’assenza di Gioia si finge suo assistente e incontra la famosissima campionessa di pattinaggio Arianna Croft (Elena Cucci) che, dopo una brutta caduta, non trova più motivazioni per tornare a competere. Nel frattempo i campionati europei si avvicinano: ce la farà Martino, nel ruolo di Mister Felicità (questo è il nome che si è dato), a far tornare Arianna la campionessa di una volta?

Il film mantiene lo schema classico della risata: sud contro nord, ricchi contro poveri, ma questa volta per raccontare la difficile ricerca della felicità al giorno d’oggi. È dalla constatazione di un pessimismo diffuso nel nostro Paese che Alessandro Siani ha trovato l’ispirazione per il soggetto di Mister Felicità. Il suo Martino incarna proprio quella disillusione lavorativa e affettiva che affligge una grossa fetta della popolazione. “Volevo raccontare la grande rabbia che c’è oggi facendo vedere come l’incontro tra due pessimisti, come Martino e Arianna, possa alla fine far scaturire la felicità. Rialzarsi dopo una caduta è quello che mi ha stimolato a fare questo film, un argomento non facile contro il pessimismo di oggi” ha dichiarato Siani.

Esattamente come per Il principe abusivo e Si accettano miracoli, oltre a ricalcare un’atmosfera fiabesca coadiuvata anche dalle ambientazioni da cartolina dell’Alto Adige (chiamato a rappresentare la Svizzera), Siani si avvale di ben due comici Diego Abatantuono e Carla Signoris. Dopo Christian De Sica e Fabio De Luigi, Siani si affida a una coppia di razza, con i quali duettare in più di una sequenza, dando vita a scintille comiche, classiche della comicità partenopea: pappagalli con inflessione napoletana, cadute rocambolesche, botte involontarie, frontali con porte finestre e noci/proiettile, passando per interferenze audio, tonfi e tradizionali gag col sushi (della quale Siani fu già protagonista in una sequenza di Benvenuti al Nord).

Siani e il suo Mister Felicità non conquistano la critica ma il pubblico che con ben due milioni di incasso nel primo giorno di programmazione conferma la commedia a primo posto in classifica. Un inizio 2017 che parte sotto buoni auspici per il cinema made in Italy e per lo stesso Siani che, per la terza volta, raggiunge il suo obiettivo, cioè fare “un film per famiglie, quello che io ho sempre desiderato fare ed è una cosa non facile.”

Ilaria Sinopoli

© Riproduzione Riservata
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: